Ristorante Numero Unico a Siena in centro | La più buona Bistecca Fiorentina al Ristorante Numero Unico
62
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-62,qode-listing-1.0.1,qode-social-login-1.0,qode-news-1.0,qode-quick-links-1.0,qode-restaurant-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,paspartu_enabled,paspartu_on_top_fixed,paspartu_on_bottom_fixed,qode-theme-ver-12.1.1,qode-theme-bridge,bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.4,vc_responsive
 

La più buona Bistecca Fiorentina al Ristorante Numero Unico

Al Ristorante Numero Unico potete degustare un’eccellente Bistecca Fiorentina, uno dei più importanti piatti della cucina toscana e autentica portatrice dell’ “Effetto Wow”: ogni qual volta arriva in tavola, tra i commensali, si diffonde una piacevole sensazione di brio e fomento. La bistecca fiorentina è un monumento della gastronomia toscana: si tratta di un taglio alto della lombata (la parte in corrispondenza alle vertebre lombari) che ha nel mezzo l’osso a forma di “T” , in inglese infatti è chiamata T-bone steak, con il filetto da una parte e il controfiletto dall’altra. Il taglio è di circa 1-1,5 kg, l’altezza di circa due dita. Una buona cottura “al sangue” è il segreto di tutto il gusto di questo piatto: la carne deve risultare colorita all’esterno e rossa, morbida e succosa all’interno, calda, ma non cotta.
La bistecca fiorentina merita di essere accompagnata da vini maestosi e superbi e la nostra Cantina soddisferà tutte le vostre aspettative: accompagnatela con un Brunello di Montalcino che con il suo colore rosso rubino intenso e il suo profumo di ciliegia e spezie vi trasporterà in una esperienza enogastronomica indimenticabile!

Curiosità
Il nome bistecca deriva dall’inglese beef-steak. Si racconta infatti che, all’inizio del 1800, durante i festeggiamenti di San Lorenzo nelle piazze del mercato di Firenze, era uso arrostire quarti di bue, tagliarli a fette e distribuire queste ultime al popolo. In uno di questi eventi, mentre si distribuivano le belle fette di manzo, un gruppo di aristocratici e mercanti anglo-sassoni che si trovava sul posto, cominciò a chiedere a gran voce: “beef steak please” (beef steak = fetta di manzo). La pronuncia “bif steik” fu “tradotta” dai fiorentini in BISTECCA.

Date
Category
News Eventi